SCUOLA

title-scuola

Una delle prime priorità per i genitori di bambini disabili è ovviamente e giustamente l’educazione, il percorso scolastico, a partire dall’asilo nido.

Va ricordato che per i bimbi con  disabilità è garantito l’inserimento con priorità negli asili nido, nelle scuole dell’infanzia così come in tutti gli altri ordini di scuola.

 

Quali sono le procedure necessarie per ottenere l’inserimento prioritario, e le giuste condizioni scolastiche per il proprio bimbo? Ecco una serie di indicazioni sul corretto percorso burocratico:

// Compilare la domanda di iscrizione all’Ufficio scuola del Comune di residenza (per asili nido e scuola dell’infanzia comunali); la domanda va invece compilata presso la Direzione dell’istituto Comprensivo, se si tratta di scuole dell’infanzia statali e della scuola dell’obbligo.

// Richiedere la certificazione di handicap per l’integrazione scolastica, presso il servizio di Neuropsichiatria di residenza.

// Richiedere il riconoscimento dell’indennità di frequenza per minore (rivolgersi al patronato).

// Consegnare la certificazione di handicap all’ufficio scuola del Comune di residenza, se si tratta di asilo nido e scuola infanzia, o al Dirigente scolastico, per gli altri ordini di scuola.

// Richiedere il trasporto scolastico all’Ufficio Scuola del Comune di residenza

// Per scegliere la scuola secondaria di secondo grado, il consiglio è di rivolgersi al servizio di orientamento “Polaris”.

// Iniziata la frequenza all’asilo o scuola, è importante di collaborare con il gruppo degli educatori dei docenti, per arrivare alla definizione di un progetto educativo individualizzato.