3 consigli per scegliere un buon marsupio da running

Trovare un ottimo marsupio da running può davvero fare la felicità di un amante della corsa, quasi quanto poter appuntare la scritta finisher dopo una maratona. Potrebbe sembrare un’esagerazione, eppure risolvere uno dei problemi più annosi che riguardano questa disciplina sportiva non si è dimostrato esattamente semplice nel corso degli anni. Come ben sanno del resto i tanti runner che in Italia e nel mondo si dedicano con passione a praticare questo sport, doversi organizzare per portare con sé ciò che serve per correre o banalmente anche l’occorrente per poter entrare a casa o in macchina, ad esempio un mazzo di chiavi, risulta davvero un ingombrante pensiero, che non si sposa bene con il senso di libertà promosso proprio dalla corsa.
Un marsupio da running ottimale riesce dunque a risolvere questa problematica, risultando particolarmente efficace nel trasportare tutto ciò che occorre senza pesare sul passo dell’atleta.

trail running

Funzione ed estetica: un marsupio da running per tutte le tasche

Si tratta di un oggetto che deve essere improntato alla massima funzionalità, pur senza compromettere il lato estetico che sicuramente interessa a moltissimi corridori. Al giorno d’oggi non c’è che l’imbarazzo della scelta, poiché di marsupi per il running ne esistono davvero di tutte le fasce di prezzo e di moltissime tipologie. A partire da quelli più economici, realizzati in materiali estremamente semplici, fino a quelli ipertecnologici di Migliorzaino.it, dotati di RFID per proteggere telefono e portafogli, che rispondono alle necessità di un corridore che vuole rimanere al passo con i tempi.

Ovviamente, sono molti i fattori che influiscono sulla scelta di un marsupio tra un modello ricco di caratteristiche tecnologiche ed uno invece più semplice. Ad esempio, alcuni degli aspetti da valutare riguardano certamente la frequenza con cui si va a correre, l’eventuale altra destinazione d’uso che si vuole dare al marsupio da running nonché le condizioni climatiche abituali del posto nel quale si vive o dove si intende andare a correre se per caso ci si trova in vacanza. Tali aspetti infatti possono decisamente influenzare la decisione finale e dovrebbero essere presi in considerazione nella fase che precede l’acquisto. Per quanto si tratti di una spesa relativamente contenuta, anche per i modelli più cari, non è comunque consigliabile farsi prendere da un acquisto impulsivo, poiché il marsupio da running rappresenta un investimento per i veri appassionati.

Spazio piccolo, ma ben organizzato e pensato per proteggere gli oggetti

Quel che assolutamente non può mancare in un valido marsupio da running è un’organizzazione dello spazio a disposizione funzionale e razionale. Ad esempio, è fondamentale che il marsupio abbia scompartimenti distinti in modo tale che durante la corsa eventuali oggetti appuntiti come ad esempio le chiavi non vadano a contatto con superfici che possono essere strisciate quali gli schermi del telefono. A questo proposito sarebbe importante che l’interno del marsupio risulti leggermente imbottito o comunque ben foderato per far in modo che le le chiavi comunque non buchino durante l’attività fisica il materiale.

Inoltre, per tutti i marsupi che prevedono lo spazio per il telefono risulta molto importante che esista anche un forellino dal quale far passare le cuffie. Non è detto infatti che si decida di ascoltare musica attraverso il proprio telefono ma è comunque un buon valore aggiunto, soprattutto per coloro che non sono dotati di cuffie bluetooth o di Air Pods. Poter avere a disposizione questa funzionalità non è affatto secondario quanto potrebbe sembrare inizialmente, poiché la musica per la maggior parte dei runner rappresenta una componente fondamentale della corsa.

Pianifica il percorso e scegli il marsupio di conseguenza

Un altro consiglio importante è relativo alla valutazione della durata della corsa: ciò servirà a capire se avrai bisogno di portare acqua con te. Per garantirti un’idratazione ottimale durante la tua attività all’aperto esistono alcuni tipi di marsupio da running molto più grandi rispetto a quelli pensati solo per contenere telefoni o al massimo per le chiavi. Ecco dunque che in questo caso potrai avere con te sempre delle piccole scorte d’acqua, che risultano fondamentali soprattutto se farai trail running, oppure comunque non prevedi di avere a disposizione acqua per il tragitto. Ovviamente, dovrai mettere in conto che in questo caso il marsupio peserà di più.

Leave a Reply